Storia

70 anni di esperienza sono un lungo percorso. Lo sappiamo bene. Nella nostra storia, siamo inciampati molte volte e abbiamo imparato da ogni errore. Ogni passo che abbiamo fatto ci ha aiutato ad affermarci come consolidato costruttore di torni CNC.

La storia di CMZ è quella di una azienda famigliare che, a un dato momento, ha intrapreso una grande trasformazione e ha svoltato verso un prodotto standard, il tornio CNC, quando invece l’intero settore entrava nel campo delle macchine specifiche con progetti completamente ad-hoc. L’azienda, oggi nelle mani dei Fratelli Zumarraga, nipoti del fondatore, è fedele a questo modello di business. Costanza, tenacia e disciplina sono parte integrante del DNA di questa compagnia, legata da sempre al settore delle macchine utensili.

  • Fondazione di CMZ

    Florencio Zumarraga fonda la CMZ in uno stabile al pian terreno in via Aldatza a Zaldibar. L’azienda si dedica alla produzione di macchine piallatrici per carpenteria per un periodo limitato di tempo.

    Fondazione di CMZ
  • Primo spostamento dell’azienda

    CMZ si sposta in un diverso stabilimento molto prossimo all’originario, al piano terra di uno stabile a tre piani, nella cittadina di Zaldibar. 64 m2 nei quali si assemblavano bordatrici manuali.

    Primo spostamento dell’azienda
  • CMZ Lancia con successo le prime limatrici

    Comincia la produzione della limatrice L- 350. La buona risposta del mercato al prodotto permette l’ampliamento della gamma ai modelli L-450 e L-625 e CMZ si sposta in nuovo stabilimento di 200 m2 di dimensioni.

    CMZ Lancia con successo le prime limatrici
  • Crisi post-stabilizzazione

    La Spagna soffre di un pesante contraccolpo in concomitanza con la stabilizzazione. Questa situazione spinge sul mercato estero centinaia di produttori del settore industriale. CMZ riesce a sopravvivere grazie ad un notevole aumento delle esportazioni.

    Crisi post-stabilizzazione
  • CMZ alla prime fiera delle macchine utensili a Bilbao

    CMZ partecipa come espositore alla prima fiera di macchine utensili svoltasi a Bilbao. Grazie a questo evento, si aprono I mercati di Germania e Colombia.

    CMZ alla prime fiera delle macchine utensili a Bilbao
  • CMZ Acquista il terreno su cui sorge l’attuale headquarter

    Agli inizi degli anni 60, CMZ acquista il terreno da oltre 5000 m2 che tutt’ora è occupato dall’attuale headquarter.

    CMZ Acquista il terreno su cui sorge l’attuale headquarter
  • La costruzione dello stabilimento CMZ è completa

    I lavori sono completati e CMZ ha infine il suo primo ampio magazzino e i suoi uffici centrali. Questo consente un aumento progressivo delle capacità produttive. A quel tempo venivano già fabbricate oltre 25 limatrici al mese. Un numero non trascurabile dato che in quel periodo si era uno dei 13 produttori del medesimo prodotto.

    La costruzione dello stabilimento CMZ è completa
  • CMZ costruisce e commercializza i suoi primi torni paralleli

    Durante gli anni 70 e 80, CMZ abbandona la costruzione delle limatrici per entrare a pieno nel mondo dei costruttori di torni paralleli, che ormai coprivano l’80% delle richieste dei clienti dell’azienda. Vengono cosi’ prodotti il modello T-360, il T-410 e più tardi il modello T-500.

    CMZ costruisce e commercializza i suoi primi torni paralleli
  • CMZ produce il primo tornio CNC

    L’incorporazione dei controlli numerici nelle macchine utensili è un trand ormai irreversibile e CMZ inizia a focalizzarsi e specializzarsi nella costruzione di torni a controllo numerico: il primo è un Halcon 260 con controllo Olivetti.

    CMZ produce il primo tornio CNC
  • CMZ espande le sue strutture con l’ampliamento dello stabilimento

    Aumenta la necessità di spazio per la produzione: lo stabilimento viene ampliato e provvisto di un secondo piano.

    CMZ espande le sue strutture con l’ampliamento dello stabilimento
  • CMZ produce la sua gamma di torni CNC

    Si abbandonano i torni paralleli a banco piano e si sviluppano i modelli Izaro 60 e Izaro 80.

    CMZ produce la sua gamma di torni CNC
  • La terza generazione Zumarraga

    I Fratelli Zumarraga, Aitor e Iñaki, con il secondo cambio generazionale, assumono il controllo dell’azienda, sino ad allora controllata dal loro padre, Roberto Zumarraga.

    La terza generazione Zumarraga
  • Lancio della serie TBI

    CMZ abbandona la produzione di limatrici e torni convenzionali e si concentra sui torni CNC. Prova di questo è la serie TBI, lanciata in quell’anno.

    Lancio della serie TBI
  • Nasce Mecaninor, stabilimento per lavorazioni meccaniche di CMZ, a Elorrio

    Con la nascita di Mecaninor, le lavorazioni meccaniche dei componenti vengono separate dall’assemblaggio e si ottiene un considerevole aumento della capacità produttiva.

    Nasce Mecaninor, stabilimento per lavorazioni meccaniche di CMZ, a Elorrio
  • Nasce CMZ Francia

    CMZ consolida la sua presenza sul mercato francese con l’apertura della sua filiale, gestita efficientemente sin da allora da Laurent Loustalot.

    Nasce CMZ Francia
  • Apertura della filiale in UK

    CMZ si installa a Rugby al fine di coprire al meglio le necessità del mercato anglosassone.

    Apertura della filiale in UK
  • Rinnovo totale dello storico stabilimento CMZ a Zaldibar

    L’espansione e la ristrutturazione dell’headquarter CMZ a Zaldibar si completa, dando alla fabbrica un design rinnovato e contemporaneo, adeguato al nuovo millenio.

    2008 Rinnovo totale dello storico stabilimento CMZ a Zaldibar
  • Inaugurazione della filiale di CMZ in Germania

    Il successivo passo nell’ambito del piano di internazionalizzazione dell’azienda è l’apertura della sede tedesca sotto la guida di Olaf Suessman.

    Inaugurazione della filiale di CMZ in Germania
  • Apertura di CMZ Italia

    Il piano di espansione internazionale prosegue con l’inaugurazione della filiale italiana. Paolo Paccagnini e il suo team svolgono un grande lavoro espandendo vertiginosamente la quota di mercato, risultando essere per molti anni consecutivi uno dei mercati più importanti per la CMZ.

    Apertura di CMZ Italia
  • Start-up di Seuner, il secondo impianto di assemblaggio CMZ, a Mallabia

    Per soddisfare la domanda ed aumentare la produzione, CMZ costruisce il suo secondo stabilimento di assemblaggio di torni CNC, di oltre 10.000 m2 a Mallabia, a pochi Km da Zaldibar.

    Start-up di Seuner, il secondo impianto di assemblaggio CMZ, a Mallabia
  • Nuovo brand aziendale CMZ

    Per la prima volta nella sua storia, CMZ rinnova la sua immagine di corporate. Sotto lo slogan “Turning the world", il restyling del brand iè completato dalla presentazione del nuovo logo dell’azienda.

    Nuovo brand aziendale CMZ
  • Muore Paolo Paccagnini

    Nel Maggio del 2018 ci lascia Paolo Paccagnini, la figura di riferimento della filiale italiana che é stato in grado in poco tempo di portare al TOP la CMZ. Un grande compagno per tutti noi, un eccellente leader e soprattutto una persona dalle incredibili qualità umane.

    Muore Paolo Paccagnini