Record storico di fatturato: CMZ supera gli 85 milioni di Euro nel 2021

09/02/2022

Il settore delle macchine utensili con asportazione dei trucioli è estremamente competitivo. Si tratta di un mercato costellato di grandi multinazionali dalle strutture enormi e superare il proprio record di fatturato è un gesto di proporzioni incommensurabili. È esattamente quello che abbiamo fatto, raggiungendo gli 85 milioni di Euro di fatturato, la cifra più alta mai raggiunta nella storia dell'azienda. Il nostro piano di crescita ed espansione continua secondo le previsioni e salire uno dopo l'altro tutti i gradini diventa per noi un grande traguardo.

Oltre 500 macchine consegnate

Il dato più significativo lo troviamo nella vendita dei torni a controllo numerico, che ha raggiunto la bellezza di 103,5 milioni di Euro nel 2021. Questo significa un incremento del 53% rispetto al 2019 con 660 macchine vendute. I dati consolidati di fatturato, compresi quelli corrispondenti a servizi e pezzi di ricambio e all’area dell’e-commerce (CMZ Store), registrano un fatturato totale di 85 milioni di Euro con 515 macchine consegnate, un 6% in più rispetto al 2019.

Indubbiamente, l’anno di riferimento è il 2019, dato che è stato l’ultimo esercizio “normale” prima della pandemia.

Per quanto riguarda i mercati d’azione, continuiamo a essere un'azienda prevalentemente esportatrice, con un 80% delle vendite in paesi stranieri. I principali mercati di esportazione per volume di vendita sono l’Italia e la Francia.

CMZ Store: un nuovo percorso

Il lancio del nostro negozio online di portautensili, attualmente sottoposto a un processo approfondito di riprogettazione, nei primi mesi di attività vanta cifre di fatturato vicine al milione di euro annui, con vendite per 58 mila Euro mensili in media. La nostra valutazione dei primi passi mossi nell’e-commerce è molto positiva. La possibilità di includere nuove gamme di prodotti nel nostro negozio online si avvicina sempre più alla realtà.

La famiglia si allarga

Il notevole aumento di fatturato si è tradotto in una crescita numerica delle risorse umane che fanno parte dell’organico. Mentre molti settori sono stati costretti ad affrontare i danni provocati dalla pandemia mettendo in atto dei licenziamenti, la crescita delle nostre vendite è andata di pari passo con un importante aumento delle risorse umane. Chiudiamo l'esercizio 2021 con un totale di 428 dipendenti distribuiti in tutti i nostri centri di lavoro, comprese le nostre filiali in Inghilterra, Germania, Italia e Francia e senza tener conto della nostra rete commerciale.

Le aree che hanno assistito a una maggiore crescita sono state la produzione, la meccanizzazione e il postvendita.

Prossimo obiettivo: 100 milioni di Euro di fatturato

L’avvio di Neoprec avviene nell’ambito del piano di espansione di CMZ per i prossimi anni ed è volto a rinforzare in modo significativo la capacità produttiva del gruppo. L’obiettivo di fatturato da qui a 3 anni è quello di aumentare di un 18% la cifra totale, superando i 100 milioni di Euro. Questo implica un incremento su base annua del 6%, che nel 2021 è stato soddisfatto.

Gli 85 milioni di Euro di fatturato raggiunti nello scorso esercizio segnano un traguardo storico che speriamo di ripetere in questo 2022, le cui previsioni a priori risultano favorevoli.

Record storico di fatturato: CMZ supera gli 85 milioni di Euro nel 2021